Fatebenefratelli, al via il Workshop “Gestione vie Aeree.Curarizzazione e Reversal” | infosannionews.it
In evidenza

Ginestra degli Schiavoni premiata alla manifestazione Comuni Ricicloni

Il Comune di Ginestra degli Schiavoni è stato premiato a ...

Ricci incontra il Direttore dell'Arpac

Il Presidente della Provincia di Benevento dott. Claudio Ricci ha ...

I Carabinieri a San Bartolomeo in Galdo denunciano 4 persone per truffa all'Inps

Percepiti illecitamente dall'Inps prestazioni previdenziali non spettanti. I Carabinieri della Stazione ...

“Notti al Museo …” sabato conferenza stampa di presentazione

Notti al Museo ... sabato conferenza stampa di presentazione

La conferenza è alle ore 11,00 presso la Sala Consiliare della ...

Il Sottosegretario Del Basso De Caro a Cesinali e a Sant'Agata dei Goti

Domani alle ore 19,00 il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti ...

Benevento Calcio e Amministrazione Comunale d'accordo. Anticiperà le somme il Benevento Calcio

La società Benevento Calcio si accollerà le spese per l'adeguamento ...

Fatebenefratelli, al via il Workshop “Gestione vie Aeree.Curarizzazione e Reversal”

19/06/2017

Lunedì 19 e Martedì 20 Giugno 2017, a partire dalle ore 8.30, presso il Centro Congressi dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli in viale Principe di Napoli a Benevento, si terrà il Workshop – Gestione Vie aeree “curarizzazione e reversal”.

Destinatari dell’iniziativa tutti i professionisti che operano nell’area dell’emergenza/urgenza, sia in Ospedale, sia sul Territorio: Medici, Infermieri, Soccorritori, Volontari del soccorso, Addetti al primo soccorso incaricati in base al DLgs. 81-08, Volontari di protezione civile, Forze dell’ordine.
La gestione delle vie aeree con dispositivi e presidi di nuova generazione – dichiara la dott.ssa Maria Cusano Responsabile dell’U.O. di Rianimazione del FBF – rappresenta il punto cardine della riuscita di una rianimazione sia in termini di mortalità che di morbilità.
La corretta gestione delle vie aeree non deve essere più solamente saper posizionare un tubo endotracheale o un presidio extraglottico, ma deve essere soprattutto riuscire a ossigenare e ventilare il paziente nelle situazioni di emergenza, sia in Ospedale sia sul Territorio. Per un’efficace gestione delle vie aeree in urgenza/emergenza non basta solo la conoscenza teorica dei presidi di nuova generazione, ma occorrono gli “skill” adeguati a garantire la sopravvivenza del paziente in sicurezza.
Il Workshop affronterà in modalità interattiva – conclude la dott.ssa Cusano – i principali aspetti teorici e pratici del management delle vie aeree e del monitoraggio neuromuscolare per una corretta gestione del blocco neuromuscolare in corso d’intervento chirurgico e nelle fasi di intubazione e estubazione tracheale.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio