L’Assessore Ingaldi ed il Sindaco Mastella sospendono con effetto immediato l’attività della mensa scolatica

La chiusura è ad horas e c’è l’obbligo della rimozione immediata e dello smaltimento dei rifiuti derivanti dalla lavorazione.

Questa l’ordinanza :

ORDINANZA SINDACALE DEL 03 MARZO 2017

IL SINDACO

VISTA la nota dell’Asl BN1-VSO prevenzione collettiva numero 32894 in data odierna, con la quale, in seguito al dipendente personale, è stata rilevata presso il centro di produzione pasti in contrada Ponte Valentino di cui è titolare la ditta Quadrelle 2001 Snc è stato rilevato:
• Nelle aree esterne antistanti e retrostanti lo stabile la reiterata presenza di rifiuti derivanti dalla lavorazione stessa (contenitori di varia tipologia, imballaggi, rifiuti organici), posti alla rinfusa ed in cumuli, presenza di contenitori per rifiuti, vetusti e/o non più utilizzabili, abbandonati;
• In particolare nell’area retrostante risultavano posti alla rinfusa ed in cumuli materiale di imballaggio: cartoni, plastica e materie prime (pasta) e nell’area antistante altri rifiuti posti in buste di plastica trasparente oltre che cassonetti vetusti e/o non utilizzabili, abbandonati che potrebbero comportare richiamo di animali, insetti e roditori.

CONSIDERATO che la contiguità dei rifiuti al centro di produzione pasti ed il loro irregolare smaltimento pùò costituire motivo di contaminazione cibi e pericolo per l’igiene e la salute pubblica, segnatamente sotto il profilo della sicurezza alimentare, atteso che la ditta Quadrelle 2001 soc. coop. è appaltatrice del servizio di ristorazione scolastica per conto di questo comune;

Atteso che l’art 192, comm1 e 3 del D. Lgs n. 152/2006 prevede:
1. L’abbandono e il deposito incontrollati di rifiuti sul suolo e nel suolo sono vietati.
2. È altresì vietata l’immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee.
3. Fatta salva l’applicazione della sanzioni di cui agli articoli 255 e 256, chiunque viola i divieti di cui ai commi 1 e 2 è tenuto a procedere alla rimozione, all’avvio a recupero o allo smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi in solido con il proprietario e con i titolari di diritti reali o personali di godimento sull’area, ai quali tale violazione sia imputabile a titolo di dolo o colpa, in base agli accertamenti effettuati, in contraddittorio con i soggetti interessati, dai soggetti preposti al controllo. Il Sindaco dispone con ordinanza le operazioni a tal fine necessarie ed il termine entro cui provvedere, decorso il quale procede all’esecuzione in danno dei soggetti obbligati ed al recupero delle somme anticipate.
4. Qualora la responsabilità del fatto illecito sia imputabile ad amministratori o rappresentanti di persona giuridica ai sensi e per gli effetti del comma 3, sono tenuti in solido la persona giuridica ed i soggetti che siano subentrati nei diritti della persona stessa, secondo le previsioni del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, in materia di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni.

Visti:
– l’art.50 del D. Lgs. N. 267/2000;
– l’ art.192, comma 3, del D. Lgs n. 152/2006;

ORDINA

– ALLA DITTA QUADRELLE 2001 soc. Coop., in persona del legale rappresentante p.t., la rimozione e lo smaltimento ad horas dei rifiuti derivanti dalla lavorazione centro di produzione pasti in contrada Ponte Valentino (contenitori di varia tipologia, imballaggi, rifiuti organici), posti alla rinfusa ed in cumuli, presenza di contenitori per rifiuti, vetusti e/o non più utilizzabili, abbandonati, presenti nelle aree esterne antistanti e retrostanti lo stabile;
– la sospensione immediata dell’attività di produzione pasti presso il centro sito in Benevento – Contrada Ponte Valentino – sino all’avvenuto espletamento di quanto disposto al punto 1) del dispositivo della presente Ordinanza, da accertarsi da parte degli organi competenti;
– di riservarsi in caso di inottemperanza alla presente Ordinanza di procedere all’esecuzione in danno e l’applicazione delle sanzioni di cui all’art. 192, comma 3, del D. Lgs n. 152/20065

SI DISPONE

la notifica della presente Ordinanza a:
– QUADRELLE 2001 soc. Coop., in persona del legale rappresentante p.t.,;
– Asl BN1-VSO prevenzione collettiva;
– Al Dirigente Settore Servizi al Cittadino, per l’adozione immediata dei provvedimenti conseguenti alla sospensione dell’attività di produzione pasti e per la relativa comunicazione ai Dirigenti Scolastici;
– La pubblicazione all’Albo Pretorio on line dell’Ente

Il SINDACO
Mario Clemente Mastella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *