venerdì 8 Dicembre 2023 Caritas Benevento. Adesione con patrocinio morale del comune di Palermo al manifesto “Rete dei piccoli comuni del welcome” | infosannionews.it venerdì 8 Dicembre 2023
  • Baselice, falsa vendita di ricambi per auto. Un 33enne di Avellino denunciato dai carabinieri
In evidenza
Campoli del Monte Taburno. Stasera a ‘Tradizioni e Bollicine’ si presenta ‘Casa Campoli’.

Campoli del Monte Taburno. Stasera a ‘Tradizioni e Bollicine’ si presenta ‘Casa Campoli’.

Presidente Caporaso: “Come Pro Loco continueremo a difendere la coltivazione ...

Benevento. La stella cometa splende sulla Rocca dei Rettori

Benevento. La stella cometa splende sulla Rocca dei Rettori

Splende sulla Rocca dei Rettori di Benevento la "Stella Cometa", ...

Campagna di raccolta fondi dedicata al Budget di Salute e Povertà Sanitaria

Lettera di presentazione dello Spot "Non ho i superpoteri":"Gentile redazione, ...

Il sindaco Mastella ha nominato il Comitato d’indirizzo della Fondazione Città Spettacolo

Il sindaco Mastella ha nominato il Comitato d'indirizzo della Fondazione Città Spettacolo

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella ha proceduto alla nomina ...

Miss Italia 2023 a Benevento: inaugurerà da Cheope la nuova boutique di gioielli

La bellezza di Miss Italia 2023, unita a quella dei ...

InCanto di Natale: acceso l'albero tecnologico in Piazza  IV Novembre

InCanto di Natale: acceso l'albero tecnologico in Piazza IV Novembre

Acceso questa sera l'albero tecnologico in piazza IV Novembre che ...

Stampa articolo Stampa articolo

Caritas Benevento. Adesione con patrocinio morale del comune di Palermo al manifesto “Rete dei piccoli comuni del welcome”

28/02/2017
By

Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, il “Comune Welcome” per eccellenza, ha ritenuto di condividere l’azione politica e sociale del Manifesto per una “Rete dei piccoli Comuni del Welcome” emanato dalla Caritas diocesana di Benevento ed ha concesso il Patrocinio morale all’iniziativa al Manifesto.


Caritas Benevento, infatti, è a disposizione gratuitamente dei Sindaci dei Comuni con meno di 70.000 abitanti per fare Rete e presentare Progetti per ottenere finanziamenti su fondi pubblici pronti ma che nessuno utilizza perché non sono pubblicizzati e che, invece, servono per aiutare gli italiani in difficoltà e gestire con responsabilità l’arrivo dei rifugiati:
1) il Governo ha, infatti, già stanziato fondi che i Comuni hanno a propria disposizione per aiutare i propri cittadini indigenti: 600milioni erano per il 2016 e 1miliardo di euro per il 2017. Ma non si spendono perché i progetti sul Sostegno alla Inclusione Attiva (SIA) non vengono presentati;
2) ci sono soldi già stanziati che i Comuni, attraverso le ASL, hanno a disposizione per aiutare i propri cittadini che soffrono di disagio psichico o sono in condizioni di fragilità economica e personale. Ma non sono utilizzati perché non si presentano progetti;
3) ci sono soldi già stanziati dal Governo per l’accoglienza dei migranti che i Comuni posso utilizzare per creare uno SPRAR, sistema che permette alle Amministrazioni di decidere il numero di persone migranti che, attraverso percorsi di formazione seri e controllati, diventano cittadini preziosi per il ripopolamento dei piccoli Comuni dell’entroterra destinati a scomparire. Ma non si utilizzano perché non si presentano Progetti al bando Nazionale che scade il 31 marzo ed il 30 settembre di ogni anno.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: