martedì 26 Settembre 2023 Via libera al Fondo 2016 per le politiche del personale. | infosannionews.it martedì 26 Settembre 2023
  • Torna a vincere in trasferta il Benevento con guizzo di Ferrante. Brindisi 0 Benevento 1
In evidenza
Futuridea al tavolo di lavoro del MiC sulle nuove politiche per la rigenerazione culturale delle aree interne

Futuridea al tavolo di lavoro del MiC sulle nuove politiche per la rigenerazione culturale delle aree interne

Futuridea sarà al tavolo nazionale sui progetti di rigenerazione urbana ...

A Reino convegno storico su Almerico Meomartini a cent’anni dalla morte.

Reino, all’interno del percorso culturale di valorizzazione territoriale a corredo ...

Intregrazione argomenti in discussione all’ordine del giorno del Consiglio Provinciale del 29 settembre

Intregrazione argomenti in discussione all'ordine del giorno del Consiglio Provinciale del 29 settembre

L’ordine del giorno del Consiglio Provinciale di Benevento convocato in ...

Lavoro Inapp: Italia tra le ultime in Europa per la spesa in politiche attive

È quanto è emerso oggi nel corso della giornata di ...

Annullata la chiusura al pubblico del Teatro Romano prevista per oggi pomeriggio

Annullata la chiusura al pubblico del Teatro Romano prevista per oggi pomeriggio

La Direzione dell’Area Archeologica del Teatro Romano di Benevento comunica ...

Pedicini: «Cittadini Ponterutto (Vitulano) a rischio isolamento, il tipico esempio del disagio del Sud»

L'Eurodeputato Piernicola Pedicini interviene, in una nota, sulla situazione che ...

Stampa articolo Stampa articolo

Via libera al Fondo 2016 per le politiche del personale.

07/09/2016
By

Il via libera, unanime da parte di tutte le sigle sindacali presenti.

approvato fondo 2016

La Delegazione trattante presso la Provincia di Benevento, presieduta dal Segretario Generale Franco Nardone, ha approvato il Fondo 2016 per il finanziamento delle politiche di sviluppo delle risorse umane dell’Ente.

Il via libera, unanime da parte di tutte le sigle sindacali presenti, è giunto al termine di un confronto con l’Amministrazione durato oltre due ore, alla presenza della Dirigente di Settore Pierina Martinelli.

La Delegazione trattante ha condiviso l’impostazione dell’Amministrazione in carica che ha portato, rispetto allo scorso anno, alla contrazione del Fondo passato da € 1 e 231mila alle 789mila attuali. Come ha dichiarato il Presidente della Delegazione, Nardone, l’Amministrazione con il suo Presidente Claudio Ricci ha riconosciuto l’impegno dei dipendenti nel loro lavoro sebbene il loro numero continui giorno per giorno a decrescere, mentre il carico e le responsabilità restano, di fatto, immutati. Anche nel mese di agosto altri dipendenti hanno lasciato definitivamente i ruoli della Provincia, portando la cifra per personale in servizio a 208 (compresi i 55 dipendenti del Centro per l’Impiego e del Museo del Sannio che lavorano per le cosiddette “funzioni non fondamentali” dell’Ente, ma sono a carico della Regione).

La Delegazione trattante ha preso atto che il Fondo per il salario accessorio per l’anno in corso recepisce lo spirito della “spending review” e le disposizioni impartite su questo tema dal Ministero per l’Economia e le Finanze nonché dal Dipartiento della Funzione Pubblica in rapporto alla contestuale diminuzione del numero dei dipendenti. Nel corso dei lavori si è anche preso atto da parte sindacale del fatto che la sostituzione del titolare dell’Avvocatura sia avvenuta individuando il nuovo responsabile tra le professionalità dell’Ente.

La Delegazione ha infine fatto propria la preoccupazione, più volte espressa dall’Amministrazione in carica e personalmente dallo stesso Presidente Ricci, circa il depauperamento della dotazione organica in rapporto ai compiti istituzionali: la misura, imposta dalla legge di Stabilità 2015, accompagnandosi al blocco ormai atavico del “turn over”, crea peraltro ulteriori problemi connessi all’età anagrafica dei dipendenti stessi, la cui media si attesta sui 55 anni.

Il pacchetto delle misure, essendo stata raggiunta l’intesa in sede di delegazione trattante, sarà sottoposto al vaglio del Dirigente del Settore Finanziario e del Collegio dei Revisori dei Conti per il controllo circa la compatibilità economica della manovra.

Stampa articolo Stampa articolo

Tags: