martedì 7 Luglio 2020 Airola, 20 anni del “Mille e una nota”, grande attesa per la festa-concerto | infosannionews.it martedì 7 Luglio 2020
Smooth Slider

Sicurezza in Valle Caudina, Cambareri: “Tavolo tecnico inconcludente”

“I miei appelli e richieste sono stati inascoltati”.Una maggiore presenza ...

Comunità Montana del Matese: Imperadore chiede a De Luca l’assunzione di nuove leve

Con una delibera di Giunta Esecutiva, la n.26 del 19 ...

Situazine aggiornata tamponi Covid 19 al San Pio

Situazine aggiornata tamponi Covid 19 al San Pio

Aggiornamento sui tamponi processati oggi 6 Luglio 2020Si comunica che ...

De Luca: ‘Ingressi in Italia del tutto incontrollati. Così non si arriverà neanche a settembre’

“Sugli ingressi in Italia occorrono controlli rigorosi. Si è per ...

Controlli dei Carabinieri sul territorio, eseguite denunce e segnalazioni per droga

Controlli dei Carabinieri sul territorio, eseguite denunce e segnalazioni per droga

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al ...

Airola, 20 anni del “Mille e una nota”, grande attesa per la festa-concerto

23/06/2016
By

Lunedì 27 e martedì 28 giugno il concerto degli allievi presso il Comunale di Airola per i 20 anni di attività del “Mille e una nota”, grande attesa per la festa-concerto

anna izzo

Fervono i preparativi per l’esibizione-concerto che, lunedì 27 e martedì 28 giugno presso il Teatro Comunale di Airola (BN), chiuderà l’anno accademico del “Mille e una nota” di Airola. Non sarà, però, un saggio finale come tutti gli altri per l’Accademia Musicale caudina: l’ente, fondato e diretto dal M° Anna Izzo, festeggia infatti quest’anno il ventesimo compleanno.
La lunga storia è iniziata nel 1996 con un’esibizione nella prestigiosa Sala “Aldo Ciccolini” di Napoli ed è stata puntellata nel corso degli anni da una pioggia di riconoscimenti, tra Concorsi nazionali, internazionali e competizioni come lo Steinway, partnership con Accademie e Conservatori, collaborazioni con realtà di primaria rilevanza come il Premio Martini, lo show televisivo “Io Canto” e il Festival di Castrocaro.
Il fiore all’occhiello di una storia di successi professionali e culturali è l’organizzazione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, che in otto edizioni ha portato in un angolo della Valle Caudina oltre 15mila tra musicisti e visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero (Russia, Ucraina, Norvegia, Bielorussia, USA, Argentina, Spagna, Turchia, Belgio, Azerbajan, Taiwan, Hong Kong, Corea del Sud, Cina…), distribuito premi tra borse di studio e coppe per oltre 80mila euro e ospitato, nelle varie Commissioni giudicatrici delle diverse sezioni, musicisti di assoluto valore mondiale come, tra i tanti, Francesco Nicolosi, Daniele Petralia, Ivan Bogdanov, Violeta Egorova.
Oggi l’istituzione musicale caudina guarda al futuro con numerosi progetti, mirati a migliorare l’offerta didattica per gli oltre cento allievi, a cui viene garantita una formazione su misura e attenta alle esigenze cognitive individuali, nell’ottica di favorire, attraverso l’apprendimento musicale, la crescita sociale e culturale della persona. “Insegnare musica è per noi un atto d’amore innanzitutto, un investimento sulla propria continua crescita come individui e membri di una comunità civile”, esordisce Anna Izzo.
“Negli anni i sacrifici sostenuti hanno prodotto frutti importanti, come la lunga serie di premi ottenuti dai nostri allievi in tante competizioni nazionali e internazionali, sia di musica classica sia di musica leggera. Ma il successo più grande è aver forgiato tante centinaia di persone che, anche attraverso la disciplina e il rispetto appresi a contatto con la musica, potranno provare a diventare migliori cittadini nella società di domani”, prosegue Izzo.
“Il traguardo dei 20 anni sarà celebrato nella cornice che ci più ci sembra consona: tra gli strumenti, le note, i brani musicali. Offriremo a tutti una due giorni di spettacolo, un’autentica festa della cultura musicale, per la quale ringrazio anticipatamente tutti i docenti, gli allievi, le loro famiglie e i numerosi collaboratori e sostenitori della nostra Accademia”, conclude il direttore Izzo.
Il ventesimo anniversario del saggio del “Mille e una nota”, intitolato come sempre “Giovani musicisti in concerto”, sarà festeggiato con una spettacolare esibizione-concerto di tutti gli allievi dell’Accademia, allestita nei minimi dettagli e con la massima cura da docenti e allievi. L’appuntamento è pertanto a lunedì 27 e martedì 28 giugno, in una serata per cui c’è già grande attesa nel panorama musicale sannita.

Print This Post Print This Post

Tags: ,