domenica 8 dicembre 2019 Falanghina del Sannio, Barbera e Jazz protagonisti alla tappa di domani a Castelvenere di VinSannio Festivalart. | infosannionews.it domenica 8 dicembre 2019
In evidenza
Il M5S chiede il ritiro dell’avviso di selezione ASIA per il personale dei Consorzi di Bacino

Il M5S chiede il ritiro dell’avviso di selezione ASIA per il personale dei Consorzi di Bacino

L'Intervento delle Consigliere del M5S al Comune di Benevento Marianna ...

Dugenta: il Gruppo Fratres dotato di una Autoemoteca

La sala convegni “Santa Maria delle Grazie” del Presidio Ospedaliero ...

Giovanni Carpinone (F.I.) “Ennesima passerella di De Luca”

Giovanni Carpinone (F.I.) Ennesima passerella di De Luca

Il commento del Dirigente forzista dopo la visita nella zona ...

Dugenta. Entro il 9 Dicembre le domande per l'ammissione a interventi di contrasto alla povertà

A firma del Responsabile dell’Area Amministrativa, Carlo Piscitelli, l’Uffici Servizi ...

Benevento Domani al via “InCanto di Natale” e “A Sud del Polo”

Benevento Domani al via InCanto di Natale e A Sud del Polo

Parte domani il Natale di Benevento.   Nel pomeriggio dell'Immacolata è fissata ...

Falanghina del Sannio, Barbera e Jazz protagonisti alla tappa di domani a Castelvenere di VinSannio Festivalart.

10/03/2016
By

L’evento in programma domani venerdì 11 marzo a Castelvenere.

paolo benevenuti

Paolo Benevenuti

Degustazioni e musica per chiudere l’incontro sul tema urbanistica e viticoltura di qualità. Parteciperanno i sindaci Di Santo (Castelvenere), Panza (Guardia Sanframondi), Cutillo (Torrecuso) e Santonastaso (Solopaca), Rillo (presidente Consorzio Sannio), Benvenuti (direttore Città del Vino) e Mortaruolo (vicepresidente commissione regionale agricoltura)

Le degustazioni dei vini Falanghina del Sannio e Sannio Barbera prodotti dalle aziende castelveneresi e il jazz protagonisti dell’evento in programma domani (venerdì 11 marzo) a Castelvenere. Etichette di eccellenze e musica di qualità per chiudere l’incontro ‘Dal Puc allo Statuto dei Luoghi – Il Progetto Direttore dello spazio rurale’ che rappresenta la tappa castelvenerese del progetto ‘VinSannio FestivalArt. Le Città del Vino verso l’Unesco’, iniziativa messa in campo dai Comuni di Guardia Sanframondi, Castelvenere, Solopaca e Torrecuso, con il patrocinio dell’Associazione nazionale Città del Vino. Il progetto, che si avvale delle risorse messe a disposizione dal Fesr Campania 2007-2013 – Obiettivo Operativo 1.9 Pac Campania, si pone l’obiettivo di conservare e valorizzare il patrimonio storico, artistico, culturale, paesaggistico ed enogastronomico del Sannio Beneventano.
L’incontro, il cui inizio è programmato per le ore 17.00, si svolgerà nei locali dell’Enoteca Comunale di piazza San Barbato. Previsti gli interventi di Vincenzo Carbone (urbanista, capofila dei progettisti del Puc di Castelvenere) e Antonio Leone (primo ricercatore Isaform Cnr) e la partecipazione di Alessandro Di Santo (sindaco di Castelvenere), Floriano Panza (sindaco di Guardia Sanframondi), Antonio Santonastaso (sindaco di Solopaca), Erasmo Cutillo (sindaco di Torrecuso), Paolo Benvenuti (direttore generale Associazione Città del Vino), Libero Rillo (presidente del Sannio Consorzio Tutela Vini), Mino Mortaruolo (vice presidente Commissione Agricoltura Regione Campania).
A seguire l’esibizione della band musicale Gian Maria Giglio Trio. Ospita il sax tenore e soprano di Giulio Martino. Napoletano, classe 1961, Martino comincia a studiare il sassofono contralto all’età di diciotto anni. Perfeziona i propri studi sotto la guida di Steve Grossman e di Jerry Bergonzi. Ha condiviso il palco con: Eliot Zigmud, Steve Smith, Tom Kirkpatrick, Furio Di Castri, Antonio Faraò, Miroslav Vitous, Daniel Humair, Luigi Bonafede, James Senese (Napoli Centrale), Ares Tavolazzi, Dusko Gojkovich, Pino e Pietro Iodice, Fabrizio Bosso, Pietro Condorelli, Dave Hudson e Michael Allen (soul music ), Roberto De Simone, Giovanni Falzone, Francesco D’Errico, Antonio Zambrini, Miroslav Vitous, Daniel Humair, Gene Jackson, Norma Winstone, Dissonanzen, Adam Rudolph. Ha fatto parte per anni del gruppo Elbas del batterista Antonio Golino, figura di primo piano per i jazzisti campani.

Print This Post Print This Post

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio